Dal territorio con l'aiuto dei lettori. Aggiornamenti continui
>>>comunicaci la tua notizia<<<
Sport a Palombara Sabina

14 aprile 2021
Fabio Cola: “Il nostro sogno è quello di riunire gli sport a Palombara”
Il direttore generale dei rosso-blu ci racconta gli obbiettivi della squadra

Continua il nostro viaggio all'interno del mondo sportivo di Palombara Sabina e questa volta sarà il Direttore Generale del ADS Palombara, Cola, a rispondere alle nostre domande.

Come è partita questa avventura del SD Palombara?

“Circa due anni fa abbiamo rifondato la squadra, tenendo gli stessi colori di prima ed ora stiamo andando avanti. Dallo scorso anno c’è anche una collaborazione col futsal, avevamo iscritto tutte le squadre ai relativi campionati ma purtroppo la pandemia ha bloccato tutto”

Qual è il vostro obbiettivo?

“Ci piacerebbe molto riunire tutti gli sport di Palombara sotto un’unica, grande, polisportiva anche se i tempi non sono assolutamente semplici. Qui abbiamo moltissime discipline: la pallavolo, l’atletica, la boxe e la nostra filosofia sarebbe quella di riunire tutte queste discipline anche per aver una visibilità maggiore”

Quando si potrà ripartire, in quale categoria giocherete?

“Dovremmo giocare in seconda categoria ma chiederemo il ripescaggio per accedere subito alla prima categoria, che è un campionato molto diverso rispetto alla seconda. Faremo la domanda con riserva e se ci rientreremo affronteremo il campionato di Prima categoria. Inoltre, abbiamo tutte le società giovanili”

Ma si vede luce?

“Forse a ottobre si potrebbe ricominciare, o almeno me lo auguro. Dipende dal Governo; la pandemia esiste e se presa in un certo modo è pericolosa però è dura togliere lo sport, qualsiasi tipo di sport, ai ragazzi che sono a casa”

Ovviamente state prendendo tutte le precauzioni?

“Certo, nel nostro piccolo stiamo prendendo tutte le precauzioni del caso: abbiamo chiuso l’impianto per due volte, seguendo il protocollo alla lettera, quando i casi di positività erano alti siamo stati un mese chiusi e ora che i casi sembrerebbero essersi abbassati tra due giorni riapriremo in piena sicurezza, misurando la temperatura, disinfettando tutto, sanificando le mani adoperando il distanziamento. Certo in questo modo lo sport perde un po' della sua natura ma in questo momento è necessario”

Per chiudere: c’è un messaggio che vorrebbe mandare ai cittadini, al Comune o a chiunque altro?

“Sicuramente ci tengo a dire che l’impianto è sicuro, mi piacerebbe vedere l’impianto pieno di persone: chi fa atletica, chi calcio, chi pallavolo… tutti gli spazi che possiamo dare allo sport li diamo, perché è giusto che la gente faccia sport. Voglio ringraziare la disponibilità di tutti i nostri tesserati e delle famiglie dei ragazzi delle squadre dei più piccoli e il nostro direttore sportivo, Fausto Gizzi, che sta facendo un grande lavoro”


articolo inserito da: Alessandro Nardi
tutte le news>>>








SEGUICI...









.