NEWS
.
Dal territorio con l'aiuto dei lettori
Aggiornamenti continui

>>>comunicaci la tua notizia<<<
Sociale a Fonte Nuova

15 maggio 2020
Nasce l'iniziativa Mangia Laziale
Un progetto volto a promuovere le eccellenze del cibo sabino


Il cibo è cultura. Con questa storica massima, che appartiene non solamente al mondo degli chef stellati ma anche alle tradizioni culinarie nazionali e locali, si vuole sottolineare l'importanza del cibo nella quotidianità di ciascuno di noi. Il mangiare bene e salutare, la ricerca di materie prime di prima qualità, una cultura di approfondimento e attento studio sulle peculiarità nutrizionali dei vari cibi, sono alcuni degli aspetti più importanti delle eccellenze locali nella Sabina romana. E sono anche i principi cardine che caratterizzano il nuovo progetto del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Valerio Novelli, chiamato “Mangia laziale”. L'iniziativa vuole incentivare, attraverso una capillare organizzazione, il consumo di quelle eccellenze locali a cui facevamo riferimento prima nell'introdurre alcuni cardini della filosofia del mangiare.

La Sabina romana è terra fertile e rigogliosa, offre moltissime possibilità di sviluppo per la diffusione di una tradizione culinaria tra le più famose e qualitative del Lazio. Il presidente della commissione Agricoltura e Ambiente della regione Lazio, Valerio Novelli, spiega la sua idea in merito: «avvicinare il consumatore al prodotto locale di qualità, è questo l'obiettivo che mi sono prefissato quando ho deciso di proporre il progetto Mangia laziale all'assessorato regionale all'Agricoltura. Un progetto di ampio respiro che parte in questa fase emergenziale, ma che ha l'ambizione di diventare un vero e proprio punto di riferimento per le aziende agricole della nostra Regione».

Il progetto sarà strutturato con altri due punti cardine: l'universo di internet e l'organizzazione nelle mense. Il primo punto sarà sviluppato con la creazione di una piattaforma web supportata da un servizio call center con la finalità di valorizzare tutte le produzioni agricole di qualità che proliferano nella Sabina romana. Ancora il presidente Novelli, ci spiega i dettagli: «L'idea è quella di creare un bollino Mangia laziale che denoterà l'appartenenza di tutte le aziende agricole al progetto, con lo scopo di creare anche una distinzione visiva nell'ambito della grande distribuzione all'interno dei supermercati». Lo studio che si sta facendo prosegue anche sulle modalità con le quali le aziende potranno affacciarsi a questo progetto e condividerlo: «Le aziende potranno far richiesta per essere inserite all'interno di un sito istituzionale dedicato, affiancato da una web app, che consentirà un contatto diretto tra produttore e consumatore». L'obiettivo è quindi quello di instaurare un rapporto confidenziale e fiduciario attorno al nobile cibo tra i soggetti che lo trattano, lo curano, lo commerciano e coloro che lo mangiano. Un passaggio, questo, importantissimo, tracciato secondo questo progetto con i parametri fondamentali della qualità.

Proprio su questo delicato e al tempo stesso centrale aspetto che riguarda la cura del cibo e la difesa delle sue proprietà nutritive e collegando il tutto alla attuale situazione pandemica Novelli, conclude: «Il mangiar sano è importante per chi attualmente lavora in ambito sanitario o è ricoverato in ospedale a maggior ragione in un periodo come questo. Puntiamo, quindi, in questa prima fase, a sensibilizzare forniture commerciali per le mense ospedaliere proponendo la sostituzione di alcuni alimenti con prodotti dotati di bollino Mangia laziale. Un lavoro che proseguirà quando l'attività lavorativa degli uffici pubblici con conseguente servizio mensa tornerà a pieno regime». Da un periodo di oscurità può nascere un'idea che segni la reazione di una comunità alle difficoltà. Questo progetto di qualità oltre a considerare il cibo per l'importanza che ha, va anche in questa direzione e in quella della cura della salute dei cittadini e delle comunità attraverso il cibo.



articolo di:
Matteo Quaglini
tutte le news>>>








SEGUICI...









.