NEWS
.
Dal territorio con l'aiuto dei lettori
Aggiornamenti continui

>>>comunicaci la tua notizia<<<
Politica a Roma

30 marzo 2020
Coronavirus: ecco i soldi che arrivano in Sabina per aiutare chi ne ha bisogno
Quanti sono i fondi appena varati dal governo da ripartire tra i cittadini

Il coronavirus colpisce la salute ma anche l’economia, infatti la chiusura forzata di quasi tutte le attività ha fatto aumentare il numero di persone bisognose di sostentamento economico, prima di tutto sul versante alimentare. Per questo motivo il governo ha varato diverse misure straordinarie per aiutare gli indigenti, e tra queste, l’ultima in ordine di tempo è quella emanata ieri e che ha ripartito somme statali a tutti i comuni d’Italia, da suddividere a loro volta ai cittadini bisognosi. L’ordinanza prevede che le città con quei soldi debbano acquisire buoni pasto o direttamente generi alimentari o prodotti di prima necessità da distribuire ai propri abitanti in stato di bisogno. Gli indicatori utilizzati per calcolare gli importi per ciascun comune sono stati la popolazione e in secondo luogo la misura della distanza tra il valore del reddito pro capite di ciascuna città e il valore medio nazionale, ponderata per la rispettiva popolazione. Per il Lazio sono stati stanziati circa 37 milioni di euro, la cui metà – più o meno 15 milioni – va a Roma, mentre la restante parte va divisa per gli altri comuni laziali. Nell’area est della capitale fanno la parte del leone ovviamente le realtà più grandi, come Tivoli (circa 400 mila euro), Guidonia Montecelio (circa 645 mila euro), Monterotondo (circa 282 mila euro) e Fonte Nuova (circa 275 mila euro), mentre a Palombara Sabina vanno circa 100 mila euro, a Mentana circa 180 mila euro, a Monteflavio circa 7 mila e cinquecento euro, a Montelibretti circa 40 mila euro, a Montorio Romano circa 15 mila euro, a Sant’Angelo Romano circa 40 mila euro, a Castel Madama circa 54 mila euro e a Marcellina circa 60 mila euro. Facendo un breve excursus in provincia di Roma, possiamo segnalare Albano Laziale (circa 263 mila euro), Castel Gandolfo (circa 57 mila euro), Frascati (circa 120 mila euro) e Formello (circa 70 mila euro). Sempre facendo una brevissima panoramica più ampia, a Latina giungono circa 777 mila euro, mentre a Rieti circa 264 mila euro e a Viterbo circa 416 mila euro. I cittadini nei prossimi giorni potranno contattare il proprio comune per avere maggiori informazioni, anche consultando il sito internet istituzionale.



articolo di:
Raffaele Pongelli
tutte le news>>>








SEGUICI...









.