LE ULTIME NEWS
.
Dal territorio con l'aiuto dei lettori
Aggiornamenti continui

>>>comunicaci la tua notizia<<<
Spettacolo a Monterotondo

Un racconto anni 80, un viaggio tra passato e presente per narrare la generazione dei quarantenni di oggi
Una pellicola dove si intrecciano, sogni, cinismo, amore, violenza verbale, dove l'oggi è come ieri e lo ieri è domani
Oggi, lunedì 4 febbraio, alle ore 20 presso il cinema Novo Mancini di Monterotondo verrà proiettato il film di Riccardo Camilli, Peggio per me.
La pellicola inserita nel programma del 34° Festival delle Cerase, il più piccolo festival cinematografico del mondo ambientato in Sabina, è un'opera diretta dal quarantaquattrenne regista romano e strutturata a zero budget puntando sulla qualità della scrittura.
Peggio per me è la storia di un quarantenne, Francesco, che improvvisamente vede crollarsi addosso tutta la vita. È il tema tanto dibattuto in questi anni del fallimento di tutta una generazione italiana nata e cresciuta negli anni 80 del novecento.
Il film di Camilli allaccia il passato con il presente, l'oggi. Tre i temi di fondo manifesto di questa analisi sociologica del cineasta romano: il tragico momento della rinuncia ai sogni; il giusto attimo in cui abdicare i propri desideri per favorire quelli delle persone che si amano; l'incastro e l'ostinazione nell'inseguire a tutti i costi le proprie emozioni e speranze.


articolo di:
Matteo Quaglini
tutte le news>>>








SEGUICI...









.