NEWS
.
Dal territorio con l'aiuto dei lettori
Aggiornamenti continui

>>>comunicaci la tua notizia<<<
Cronaca a Palombara Sabina

Dramma in ospedale, paziente Rems si suicida
Cinquantenne si getta dalla finestra davanti all'asilo

Sarebbe fuggito dalla cucina interna alla struttura sanitaria, il paziente 50enne che si sarebbe buttato nel vuoto dalla Casa della Salute di Palombara Sabina, intorno alle ore 13 di venerdì 23 novembre, davanti ad un paio di testimoni occasionali e poco prima dell’uscita dei bambini dell’asilo antistante. L’uomo è volato giù dal sesto piano del REMS dell'ospedale, eludendo il personale addetto al controllo ed oltrepassando le sbarre del piano. A nulla è valso l'intervento dell'eliambulanza, il paziente psichiatrico è morto agonizzante dopo essersi tagliato un braccio sulla ringhiera sottostante. Aveva 53 anni e da mesi era un utente del REMS. Il paese Sabino è sconvolto dalla drammatica notizia e molti cittadini residenti, soprattutto genitori della scuola sottostante al nosocomio, pongono ancor più l’attenzione sulla questione sicurezza e sull’alta velocità delle vetture della Penitenziaria che quotidianamente sfrecciano nel centro urbano.«L’inopportunità della coesistenza di una struttura REMS in un centro abitato è lampante. E non è certo questo tragico fatto che lo testimonia, noi lo diciamo da anni e ci siamo battuti per vie legali contro questa scellerata decisione di attivare tale progetto, addirittura di fronte ad una scuola», commenta a poche ore dal dramma, il sindaco di Palombara Sabina, avvocato Alessandro Palombi. «Non bisogna, però, strumentalizzare un episodio così grave a finì politici», sottolinea il primo cittadino palombarese. Va ricordato che è stata attivata dal 18 agosto 2015 la REMS (Residenza per l'esecuzione di misure di sicurezza) provvisoria Dsm Asl Roma G, presso la “Casa della Salute di Palombara “denominata “Merope ”, che ospita una ventina di utenti uomini. Inoltre, la realizzazione delle strutture per l’esecuzione delle misure di sicurezza detentive risponde ad una necessità di cure per utenti psichiatrici autori di reato e alla necessità di ottemperare a quanto previsto dal Decreto ministeriale del primo ottobre 2012, emanato in applicazione dell’articolo 3 del Decreto legge 22/12/2011 convertito con la Legge 17/02/2012 concernente disposizioni per il definitivo superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari.



articolo di:
Gino Ferretta
tutte le news>>>









SEGUICI...









.